Patrizia Mandanici: intervista


E’ con grande piacere che possiamo proporvi l’intervista a Patrizia Mandanici, nota disegnatrice della casa editrice Bonelli:

sono obbligato a chiederle una breve descrizione dei suoi inizi anche se immagino lo avrà fatto mille volte 😦
 Ho iniziato la mia carriera come illustratrice alla fine del 1989, e anche quando mi sono trasferita da Roma a Milano (nel 1991) non cercavo lavoro come fumettista (mi sembrava una cosa troppo difficile) ma come illustratrice. Nel frattempo la rivista “Schizzo” di Cremona aveva pubblicato dei miei fumetti, realizzati solo per passione. Questo contatto mi ha permesso di conoscere Marcello Toninelli a Milano, ed è grazie a lui che ho iniziato a lavorare nel mondo dei fumetti (i miei blandi tentativi per propormi come illustratrice non avevano dato frutto). Grazie a Toninelli ho iniziato a inchiostrare tavole altrui per la rivista “Dark”, poi ho potuto disegnare alcuni episodi di “Billiteri” per L’Intrepido – e così via.
Sul mio blog cercando nell’etichetta “personale” dei miei post si possono trovare più particolari, specialmente nelle interviste che ho fatto a Toninelli e Massimo Galletti.

come disegnatrice donna l’ingresso nel mondo del fumetto è stato più complicato rispetto ad un collega uomo?

Non lo so, non ho la controprova, ma dato che i miei inizi sono stati un po’ fortunosi e non ricercati posso dire di non aver trovato ostacoli come disegnatrice donna; l’unico dubbio che ho è nella parità di trattamento economico, ma solo perché non ero a conoscenza dei compensi dei disegnatori uomini al mio stesso livello di esperienza.

(una curiosità)la sensibilità femminile si riesce ad esprimere nel disegno? esistono dei particolari che possono far capire che una tavola è stata realizzata da una disegnatrice?

Bah, questi discorsi non mi hanno mai interessato, nei fumetti noto lo stile, l’efficacia, la bravura, il sesso di chi disegna mi interessa molto poco.Forse con l’ondata di certe disegnatrici influenzate dai manga (da un certo tipo di manga) lo stile “femminile” può essere notato, ma solo perché le disegnatrici si rifanno a un preciso stile e a una particolare tipologia di storie.

Disegnatrici come Silvia Ziche, la Bretécher, Grazia Nidasio, la Buffolente, e così via non vedo come possano essere così diverse come stile da altri disegnatori uomini dello stesso genere. Sul discorso della sensibilità…idem, non so cosa dire, non vedo particolari differenze.

quanto una disegnatrice riesce ad esprimere la sua libertà in una tavola e quanto invece è costretta dalla sceneggiatura limitando il suo estro?

La libertà di lavoro in una serie con personaggi e storie non proprie é relativa, chi é abbastanza bravo riesce a trovare i suoi spazi e la capacità di metterci del suo. Per chi ha un’esigenza estrema di liberare al 100% la sua creatività ci sono altri luoghi editoriali dove sfogarsi, si tratta di fare delle scelte consapevoli e professionali.

Michele Medda scrive: Perché gli sceneggiatori hanno pochi capelli?” “Perché se li strappano quando vedono cosa fanno i disegnatori del loro lavoro.” Che ne pensa :)?

Che dall’altro lato si vedono le cose alla stessa maniera:), e gli sceneggiatori lo sanno, ci scherziamo su, anche se in effetti essendo il numero dei disegnatori percentualmente più alto é chiaro che é più probabile sentire storie e aneddoti molto salaci sul loro conto che su quello degli sceneggiatori.

ho conosciuto il suo blog attraverso la lettura di una  recensione su Kamandi, quanto è stata e quanto lo è ancora legata a questo fumetto e alle matite di Jack Kirby?
Adesso come adesso zero, Kirby fa parte di un passato molto bello, ma da allora i miei modelli sono stati tantissimi e dei più vari, certamente modelli più realistici, per esigenze professionali contingenti
Le piace sempre leggere fumetti? Non per aggiornamento o lavoro ma proprio per piacere?
Sì, mi piace ancora molto anche se leggo meno e con meno emozioni rispetto a una volta – ed é normale. Il fumetto rimane una delle cose che amo di più nella vita, sfoglio sempre le novità e alcuni autori li seguo costantemente.
Si ritiene particolarmente adatta a personaggi con ambientazione di fantascienza (Legs,Nathan) o solo coincidenze lavorative?
Io amo molto la fantascienza, fin da quando avevo 12 anni e vidi al cinema Guerre Stellari, ma non saprei dire se sono particolarmente portata a disegnare questo genere (spero di sì!); certamente mi diverte più disegnare ambientazioni fantascientifiche che disegnare storie ambientate nel XXI° secolo 🙂
 Un sogno nel cassetto? un personaggio che vorreste disegnare?
Niente sogni particolari, forse se avessi tempo mi piacerebbe sviluppare qualcosa di mio, ma non sono neanche sicura di cosa mi piacerebbe fare; per adesso sono completamente concentrata sul presente.

Gestisce un bel blog “La fumettista curiosa” che ne pensa del variopinto mondo dei blog e dei social?

Che é…variopinto, appunto! Ci sono eccessi e cose che non vanno, ma si possono trovare anche delle cose davvero interessanti ed é comunque bello poter interagire con persone che altrimenti non avremmo mai avuto la possibilità di conoscere.

Il fumetto elettronico, una grande possibilità per il mondo del fumetto oppure……..?
Oppure solo un altro mezzo per poter leggere determinate storie, un mezzo per fare pubblicità, oppure per sperimentare, per aggiungere contenuti a quelli di carta, non lo so, immagino ci voglia un po’ di fantasia per usare al meglio il supporto digitale. In certi casi per me vuol dire risparmiare spazio in casa, oppure semplicemente risparmiare qualche soldo per quei fumetti che mi incuriosiscono ma che non collezionerei. Le possibilità di sviluppo ci sono, ma siamo ancora agli inizi.
Ringraziamo la disegnatrice per la grande cortesia e disponibilità e spero che la lettura sia stata di vostro gradimento.
Tutte le immagini riportate sono di proprietà della casa editrice Bonelli
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...